Ecco la splendida madrina della Granfondo Città di Ancona 2019

Si chiama Elisa Scarlatta, classe 1986. Sarà lei la stupenda madrina sui pedali della granfondo in programma domenica 3 marzo 2019 ad Ancona, che sarà ubicata allo stadio del Conero. Una location prestigiosa ma soprattutto comoda per i ciclisti, che offrirà tutti i servizi necessari. Sino al 30 novembre iscrizioni a 25 euro.

Elisa Scarlatta sarà la madrina della Granfondo Città di Ancona 2019

18 novembre 2018, Ancona – Si chiama Elisa Scarlatta, classe 1986, grinta da vendere e sorriso solare e sbarazzino. E’ appassionata delle due ruote da 19 anni e ha corso per parecchi anni su strada e in pista.

Dopo aver abbandonato il mondo del ciclismo a livello agonistico, ha continuato con la sua passione partecipando alle granfondo e diventando ambassador di vari marchida oggi anche della granfondo anconetana, decidendo di venire a pedalare sulle sue strade il prossimo anno.

Sarà lei, dunque, la madrina dell’edizione 2019 della Granfondo Città di Ancona, che si terrà domenica 3 marzo nella "città dorica" (segui Elisa su Facebook o su Instagram).

Si ricorda che il Pedale Chiaravallese, società organizzatrice della granfondo, grazie alla collaborazione del Comune riporterà allo stadio del Conero tutta la logistica, la partenza, l’arrivo, il pasta party e le premiazioni. Una location di prestigio ma soprattutto comoda per i ciclisti: a due minuti dal casello Ancona Sud, parcheggi a ridosso delle griglie e docce riscaldate.

Sino al 30 novembre sarà possibile iscriversi con 25 euro (clicca qui). Attivati anche i pacchetti griglia ospiti + hotel. La successiva quota sarà di 30 euro sino al 3 febbraio. Dal 4 febbraio al 24 febbraio, invece, ci si potrà iscrivere con 35 euro e poi con 40 euro dal 25 febbraio al 1° marzo. Tutto questo online sul sito di KronoService. Sabato 2 marzo, invece, ci si potrà iscrivere in loco presso la segreteria con quota di 45 euro.

Riconfermati i due percorsi: il corto di 80 chilometri e il lungo di 122 chilometri, con il Monte Conero a fare da cornice. Sono comunque tante le novità in cantiere.

Ulteriori dettagli sul sito dell’evento. Si ricorda anche la pagina Facebook ufficiale.