Il bolognese Antonioli conquista Urbino

La vittoria di Antonioli (ph Organizzazione)

Urbino - Arrivano dalla rotonda collina dietro a Urbino, lontano dall’aguzzo diamante delle città dai vertici esatti di luce che chiudono ogni strada tra le voci delle vallate del Metauro e del Foglia. Sono gli 850 iscritti alla Granfondo Straducale che hanno dato vita alla bellissima giornata di festa, colori e passione all’ombra del maestoso Palazzo Ducale curata dall’associazione Ciclo Ducale presieduta da Michele Pompili. 

Il sole ha illuminato le verdi colline che caratterizzano il territorio del Montefeltro terra di cultura e storia che conserva consistenti e significative memorie del passato, lungo le quali Luca Fantozzi (360 Bike Team) ha messo a segno l’allungo che gli ha permesso di conquistare l’ambito successo nella Mediofondo davanti a Stefano Zoppi (Giuliodori Renzo Bike Cafè) e Fabio Virgili (Cicli Copparo). Per il ventinovenne morcianese è la seconda vittoria stagionale, dopo il successo conquistato ad Ancona nella prova di apertura del circuito Marche Marathon. Tra le donne, Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL) e Sonia Paolinelli (Team Ponte Cycling Born) pedalano fianco a fianco per tutta la gara, poi nel finale è la romagnola Pantieri a conquistare il terzo successo stagionale tagliando braccia al cielo il traguardo all’ombra dei torricini. 

Nella prova regina della quinta frazione del circuito Marche Marathon, il quarantaduenne Mirko Antonioli (Cannondale AG Cores FSA) allunga nella salita dei Fangacci conquistando subito alcuni secondi di vantaggio. Passione e determinazione caratterizzano da sempre l’attività del ciclista bolognese che incrementa gradualmente il suo vantaggio e taglia in perfetta solitudine il traguardo urbinate, cogliendo la prima vittoria stagionale. La volata per la conquista del secondo posto ha visto prevalere Mattia Fraternali davanti a Stefano Scotti (Scott Team Granfondo). Nel giorno della Festa della Repubblica risplende il tricolore di Azzurra D’Intino (Pedale Elettrico) che precede di solo due secondi la combattiva Debora Morri (Team del Capitano). Terza Chiara Ricci (Team Ciclismo 2014). 

Federico da Montefeltro è riuscito in un’impresa che ha pochi confronti nella storia dell’uomo. Ha legato indissolubilmente il proprio nome a una città cancellando da un lato tutta la storia precedente e rendendo dall’altro obiettivamente difficile ad altri ripercorrere la sua impresa. Anche il rinnovato comitato organizzatore dell’evento urbinate ha dato vita ad un progetto che ha quale obiettivo principale quello di dare un nuovo impulso vitale alla storia di questo di questo evento e legare la straordinaria città e il suo centro storico riconosciuto sito Unesco al mondo del ciclismo amatoriali: “Per fare questo noi non cancelliamo la storia precedente, ma partiamo da quella e dalle persone che hanno lavorato per costruirla, come Gabriele Braccioni e Alessandro Gualazzi, che sono rimaste al nostro fianco e continuano con orgoglio a contribuire alla realizzazione dell’evento. Per questo quella odierna era una prova importante, ho ricevuto molti complimenti dai partecipanti e questo vuol dire che abbiamo lavorato bene. La concomitanza con la data di svolgimento di altri eventi non ci ha particolarmente favorito, ma siamo comunque soddisfatti.  Abbiamo offerto agli appassionati di questa disciplina l’opportunità di pedalare nello straordinario contesto ambientale che il territorio offre e di trascorrere un weekend indimenticabile a Urbino, grazie anche al supporto e alla collaborazione delle istituzioni locali con in testa il sindaco di Urbino Maurizio Gambini e il consigliere regionale Andrea Biancani. L’appuntamento è per la prima settimana di giugno del 2020”. 

 

Classifica Granfondo Straducale percorso mediofondo maschile

1) Fantozzi Luca (360 Bike Team) 

2) Zoppi Stefano (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè) 

3) Virgili Fabio (Cicli Copparo) 

4) Scotini Samuele (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè) 

5) Tarquini Fabio (Tormatic Pedale Settempedano) 

 

Classifica Granfondo Straducale percorso mediofondo femminile

1) Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL) 

2) Paolinelli Sonia (Team Ponte Cycling Born)

3) Schiavoni Orietta (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè) 

4) Figliola Federica (MKG Cycling Team) 

5) Scarpetta Alessia (SBT Team) 

 

Classifica Granfondo Straducale percorso Granfondo maschile

1) Antonioli Mirko (Cannondale AG Cores FSA)

2) Fraternali Mattia 

3) Scotti Stefano (Scott Team Granfondo)

4) Trapella David (Ferrara Bike) 

5°) Buccarini Andrea (Team Ciclismo 2014)

 

Classifica Granfondo Straducale percorso granfondo femminile

1) D’Intino Azzurra (Pedale Elettrico)

2) Morri Debora (Team del Capitano) 

3) Ricci Chiara (Team Ciclismo 2014)

4) Prati Maria Cristina (Team del Capitano)

5) Garinei Paola (Team Matè)

 

 

 

 

Urbino - Arrivano dalla rotonda collina dietro a Urbino, lontano dall’aguzzo diamante delle città dai vertici esatti di luce che chiudono ogni strada tra le voci delle vallate del Metauro e del Foglia. Sono gli 850 iscritti alla Granfondo Straducale che hanno dato vita alla bellissima giornata di festa, colori e passione all’ombra del maestoso Palazzo Ducale curata dall’associazione Ciclo Ducale presieduta da Michele Pompili.

 

Il sole ha illuminato le verdi colline che caratterizzano il territorio del Montefeltro terra di cultura e storia che conserva consistenti e significative memorie del passato, lungo le quali Luca Fantozzi (360 Bike Team) ha messo a segno l’allungo che gli ha permesso di conquistare l’ambito successo nella Mediofondo davanti a Stefano Zoppi (Giuliodori Renzo Bike Cafè) e Fabio Virgili (Cicli Copparo). Per il ventinovenne morcianese è la seconda vittoria stagionale, dopo il successo conquistato ad Ancona nella prova di apertura del circuito Marche Marathon. Tra le donne, Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL) e Sonia Paolinelli (Team Ponte Cycling Born) pedalano fianco a fianco per tutta la gara, poi nel finale è la romagnola Pantieri a conquistare il terzo successo stagionale tagliando braccia al cielo il traguardo all’ombra dei torricini.

 

Nella prova regina della quinta frazione del circuito Marche Marathon, il quarantaduenne Mirko Antonioli (Cannondale AG Cores FSA) allunga nella salita dei Fangacci conquistando subito alcuni secondi di vantaggio. Passione e determinazione caratterizzano da sempre l’attività del ciclista bolognese che incrementa gradualmente il suo vantaggio e taglia in perfetta solitudine il traguardo urbinate, cogliendo la prima vittoria stagionale. La volata per la conquista del secondo posto ha visto prevalere Mattia Fraternali davanti a Stefano Scotti (Scott Team Granfondo). Nel giorno della Festa della Repubblica risplende il tricolore di Azzurra D’Intino (Pedale Elettrico) che precede di solo due secondi la combattiva Debora Morri (Team del Capitano). Terza Chiara Ricci (Team Ciclismo 2014).

 

Federico da Montefeltro è riuscito in un’impresa che ha pochi confronti nella storia dell’uomo. Ha legato indissolubilmente il proprio nome a una città cancellando da un lato tutta la storia precedente e rendendo dall’altro obiettivamente difficile ad altri ripercorrere la sua impresa. Anche il rinnovato comitato organizzatore dell’evento urbinate ha dato vita ad un progetto che ha quale obiettivo principale quello di dare un nuovo impulso vitale alla storia di questo di questo evento e legare la straordinaria città e il suo centro storico riconosciuto sito Unesco al mondo del ciclismo amatoriali: “Per fare questo noi non cancelliamo la storia precedente, ma partiamo da quella e dalle persone che hanno lavorato per costruirla, come Gabriele Braccioni e Alessandro Gualazzi, che sono rimaste al nostro fianco e continuano con orgoglio a contribuire alla realizzazione dell’evento.   Per questo quella odierna era una prova importante, ho ricevuto molti complimenti dai partecipanti e questo vuol dire che abbiamo lavorato bene. La concomitanza con la data di svolgimento di altri eventi non ci ha particolarmente favorito, ma siamo comunque soddisfatti.  Abbiamo offerto agli appassionati di questa disciplina l’opportunità di pedalare nello straordinario contesto ambientale che il territorio offre e di trascorrere un weekend indimenticabile a Urbino, grazie anche al supporto e alla collaborazione delle istituzioni locali con in testa il sindaco di Urbino Maurizio Gambini e il consigliere regionale Andrea Biancani. L’appuntamento è per la prima settimana di giugno del 2020”.

 

 

 

Classifica Granfondo Straducale percorso Mediofondo maschile

1°) Fantozzi Luca (360 Bike Team)

2°) Zoppi Stefano (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè)

3°) Virgili Fabio (Cicli Copparo)

4°) Scotini Samuele (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè)

5°) Tarquini Fabio (Tormatic Pedale Settempedano)

 

Classifica Granfondo Straducale percorso Mediofondo femminile

1°) Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL)

2°) Paolinelli Sonia (Team Ponte Cycling Born)

3°) Schiavoni Orietta (Giuliodori Renzo Bike Club Cafè)

4°) Figliola Federica (MKG Cycling Team)

5°) Scarpetta Alessia (SBT Team)

 

Classifica Granfondo Straducale percorso Granfondo maschile

1°) Antonioli Mirko (Cannondale AG Cores FSA)

2°) Fraternali Mattia

3°) Scotti Stefano (Scott Team Granfondo)

4°) Trapella David (Ferrara Bike)

5°) Buccarini Andrea (Team Ciclismo 2014)

 

Classifica Granfondo Straducale percorso Granfondo femminile

1°) D’Intino Azzurra (Pedale Elettrico)

2°) Morri Debora (Team del Capitano)

3°) Ricci Chiara (Team Ciclismo 2014)

4°) Prati Maria Cristina (Team del Capitano)

5°) Garinei Paola (Team Matè)