Gf Leopardiana: quota agevolata e prima griglia ai primi duecento iscritti

La Granfondo Leopardiana, in programma domenica 6 settembre 2020, celebra i duecento anni dell'Infinito assegnando la prima griglia ai 200 corridori che si iscriveranno alla manifestazione da venerdì 1 a sabato 30 novembre 2019 versando la quota di euro 35.

27 ottobre 2019, Recanati (Mc) - Sono trascorsi duecento anni dal quel 1819 quando, forse in primavera, il ventunenne Giacomo Leopardi completava L’infinito, quindici endecasillabi destinati a diventare tra i brani più celebri della letteratura italiana. I versi scritti a Recanati avanzano da due secoli tra l’immaginario collettivo per giungere intatti ai giorni nostri, senza mai essere stati sfiorati dall’ovvio.

 

La Granfondo Leopardiana, in programma domenica 6 settembre 2020, che ormai da ventitré anni si svolge nel comune che ospita l'ermo colle caro al poeta recanatese, continuerà a celebrare questa ricorrenza anche in ambito sportivo, assegnando la prima griglia ai 200 corridori che si iscriveranno alla manifestazione da venerdì 1 a sabato 30 novembre 2019 versando la quota di euro 35.

 

Le altre quote. Dal 1° dicembre 2019 al 30 aprile 2020 la quota di iscrizione scenderà a 30 euro, dal 1° maggio al 31 luglio 2020 salirà a 35 euro. Dal 1° agosto alle ore 12,00 del 4 settembre coloro che vorranno partecipare alla manifestazione dovranno versare 40 euro, che salgono poi a 50 nelle ore che precedono la manifestazione.

 

Promozioni speciali. Il 14 febbraio 2020, giorno in cui si celebra la Festa degli Innamorati, verrà attivata la promozione Lui&Lei. Iscrizione a 30 euro per la componente maschile della coppia e gratuita per la donna.

 

L'infinito evidenzia come Leopardi nella progressiva perdita di coscienza fino all’annullamento di sé sperimenti la felicità: è questo un caso unico nella sua poesia. La felicità che insieme alla passione per il ciclismo e alla voglia di confrontarsi con se stessi e gli altri spinge ogni anno i corridori a superare realmente gli spazi sconfinati oltre la siepe e pedalare nella quiete delle colline che circondano Recanati.